fbpx
READING

Visual Storytelling: racconta la tua storia con le...

Visual Storytelling: racconta la tua storia con le immagini

visual storytelling

Visual Storytelling: condividi le tue origini

Per molte aziende la storia delle loro origini ha un enorme potenziale e può comprendere il modo in cui l’azienda è stata fondata o il motivo che ha portato alla sua nascita. Si può raccontare i problemi che i fondatori volevano risolvere con i loro prodotti o servizi o le sfide che hanno affrontato per portare al successo o per far vivere la loro creatura.

Sono i video a prestarsi bene a questo tipo di storia, guidando lo spettatore lungo una narrazione lineare. L’importante è che il video sia coerente con il tono utilizzato nella comunicazione quotidiana dal brand.

Se scegli di raccontare la storia delle origini del tuo brand con un video ricordati che ogni social su cui condividerai la storia ha i suoi limiti, in termini di lunghezza del video, e quindi devi trovare la soluzione adatta ad ogni canale.

Adatta, quindi, il tuo video ad ogni canale o crea più risorse e fai in modo che tutte portino traffico e visualizzazioni al video intero.

Comunica i tuoi valori e le tue aspirazioni

Se la tua azienda o il tuo brand non ha un mito fondativo avvincente o che valga la pena raccontare e condividere, puoi sempre usare la narrazione visiva per raccontare le tue aspirazioni o raccontando come il tuo prodotto o il tuo servizio possono rendere migliore la vita dei tuoi clienti o il mondo.

Raccontare i propri valori o incentrare la narrazione sulla responsabilità aziendale colpisce la Generazione Z che tende a dare priorità ai brand che sono responsabili socialmente e che “restituiscono” qualcosa alla loro comunità.

Se la tua azienda sta facendo qualcosa che aspira a rendere il mondo un posto migliore è il momento giusto per raccontarlo.

Visual Storytelling: Offri contenuti didattici ed educativi

Per attirare e mantenere l’attenzione del pubblico devi creare contenuti che offrano un valore reale al pubblico. 

I contenuti didattici ed educativi ottengono, infatti, un enorme engagement sui social e sono ormai maggioranza sia i professionisti B2B sia le organizzazioni no profit che comunicarono con il loro pubblico attraverso questo tipo di contenuti.

Video, infografiche, immagini si adattano alla perfezione a questa tipologia di contenuto.

Racconta come nasce un tuo prodotto

La produzione di un prodotto può essere una storia che vale la pena raccontare per dimostrare tecniche o strategia innovative o l’uso di materiali sostenibili.

Le possibilità che questo tipo di storia offre sono infinite.

Per raccontare la nascita di un prodotto i video e le motion graphics sono perfetti per illustrare alla perfezione il processo di creazione e sviluppo di un prodotto. Anche le infografiche vanno bene e possono raccontare la nascita del prodotto.

Visual Storytelling: Usa i racconti dei tuoi clienti

La narrazione visiva non deve vedere per forza il tuo brand al centro del palcoscenico ma può essere l’occasione giusta per dare voce al proprio pubblico, offerendo la possibilità di raccontare le loro storie.

Incoraggia la creazione di contenuti da parte degli utenti, dai ai tuoi follower la possibilità di raccontare il tuo prodotto o il beneficio che ha portato nelle loro vite.

Più la storia è autentica e più verrà apprezzata dal pubblico.

Incoraggia, quindi, i tuoi clienti a condividere immagini e video della loro esperienza con il tuo prodotto o servizio, offri un premio a chi condivide il contenuto più apprezzato.

Più persone condividono le loro “storie” con il tuo brand, maggiore sarà il numero di utenti che vorranno fare lo stesso. 

Che ne pensi? Come puoi utilizzare queste tecniche di narrazione visiva nella tua comunicazione e nel tuo marketing? Raccontacelo nei commenti.

Ricevi i nostri consigli e le ultime news iscrivendoti alla nostra newsletter o contattandoci.

Segui Shibumi su Facebook, Instagram e LinkedIn.

1 2

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
KNOW US BETTER